Gli incassi dei migliori casinò italiani legali

incassi casino

È tempo di bilanci che faranno emergere quei dati che proiettati in avanti faranno in modo da poter avere una sorta di “idea” su ciò che succederà alle nostre case da gioco tricolore ed a tutti i migliori casino online legali. Questo senza pensare che il comparto casinò stia “rifiorendo completamente” ma, pragmaticamente, credendo che i discreti-buoni risultati attuali possano essere prodromi di un “resto dell’anno” positivo. Si parte dai dati del mese di marzo 2016 che, relativamente allo stesso mese del 2015, sono migliorati e si sono incrementati. Si guarda complessivamente ciò che è avvenuto nelle quattro case da gioco tricolore per verificare se, in effetti, si potrà vedere un “futuro più roseo” per i Casinò italiani.

Il primato del successo è da attribuirsi al Casinò di Saint Vincent che cresce del 32,54%. Il gioco più seguito con gli incassi più rilevanti arriva dalla roulette francese che chiude a quasi un milione di euro. Pure le roulette inglesi “balzano in avanti” incassando 455.000 euro contro i 60.000 del medesimo mese del 2015, mentre quella americana è in flessione. Il black jack incassa +29.000 euro e fa segnare incassi per 270.000 euro, il punto banco chiude in flessione a 532.000 mentre nell’anno scorso si attestava +949.000. Gli altri giochi lavorati non segnalano differenze significative; le slot, che rappresentano il 48,8% dell’incasso totale, si incrementano del 6,34% ed incassano 2,7 milioni di euro con una positiva differenza di 161.000 euro.

Il Casinò di Campione e insieme a molti altri casino legali si riprende e chiude marzo con un +8,62%, incassando complessivamente 8,09 milioni di euro. Qui, la roulette francese ha avuto due mesi di flessione ed in marzo ritorna con incassi “adeguati” e chiude con 680.000 euro: quasi 300.000 in più del marzo 2015. I giochi lavorati alternativamente tra perdite e vincite, chiudono alla pari. Il segmento delle slot è sempre quello che “tira per la maggiore” ed incassa 5,46 milioni di euro, con una differenza in positivo di 348.000 euro: il comparto copre il 67,5% degli incassi totali.

Il Casinò di Sanremo incrementa del 5,9% gli incassi e chiude il corrente marzo con un totale di 3.494.000 euro. Negli ultimi mesi, i giochi lavorati sono stati assai apprezzati dalla clientela e mantengono una sostanziale parità. Qui la roulette francese e fair sono in flessione e fanno registrare un -178.000 euro relativamente al marzo 2015, ma vengono compensate dall’ottima prestazione del black jack e punto banco che sono positivi con 158.000 euro complessivi. Gli introiti totali segnano un +195.000: le slot salgono del 7,32% e per il mese di marzo coprono l’80% degli incassi totali.

Si è lasciato per ultimo il Casinò di Venezia, ed altri casino online con bonus, che ha il primato “dell’ultima casa da gioco” anche se ha potuto usufruire di massicce presenze turistiche nel periodo pasquale: chiude con un calo del 6,94% incassando 7.967.000 euro contro gli 8.562.000 del marzo 2015. La roulette francese si tiene allineata con un +12,32%, ma non si può dire la stessa identica cosa per la fair roulette che chiude marzo con una flessione del 31% registrando incassi per 1.132.000 euro. Segue lo “stesso triste percorso” anche il punto banco quest’anno, mentre l’anno scorso aveva ottenuto introiti eccezionali. Un buon mese per lo chemin de fer che incrementa del 57%, il black jack recupera in relazione al 2015 e chiude con 617.000 euro. Le slot machine arrivano a 4.655.00 euro con un incremento del 5,29% rispetto a marzo 2015 e rappresenta il 58% degli incassi totali.

I commenti sono chiusi.